logo
 
Installazioni

Impianti elettrici civili ed industriali

Dalla costituzione ad oggi, la Società ha maturato competenze e specializzazioni tali da poter garantire al cliente qualsiasi soluzione tecnica degli impianti, grazie ad un continuo e costante aggiornamento dei propri tecnici e maestranze. Infatti la Società offre un servizio "chiavi in mano" avendo nel proprio organico uno staff di progettazione in grado di gestire e progettare sia piccoli che grandi impianti.

L'esperienza maturata in questi anni varia dagli impianti per civile abitazione agli impianti per strutture alberghiere, piscine, strutture industriali, impianti di pubblica illuminazione e così via.

Impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili

La Società progetta e realizza impianti fotovoltaici a servizio di strutture ospedaliere, ricettive turistico-alberghiere, condomini, nonché impianti per singole unita abitative ma anche integrati su tettoie per parcheggi e stazioni di servizio.

Impianti termoidraulici e condizionamento

L'impresa ha iniziato la sua attività con la realizzazione di impianti termoidraulici e di condizionamento che negli anni sono diventati il traino dell'economia anche grazie agli incentivi statali attuati per mezzo delle detrazioni fiscali del 55% e del 65% applicabili in tutti i casi di interventi che riguardano il risparmio e l'efficienza energetica del sistema edificio – impianto. Oggi l'impresa realizza impianti di climatizzazione estiva ed invernale utilizzando fonti energetiche tradizionali come il gas ma anche fonti rinnovabili come biomasse, solare termico e geotermico.

Impianti di trattamento acque

Le acque reflue non possono essere reimmesse nell'ambiente tal quali poiché i recapiti finali come il terreno, il mare, i fiumi ed i laghi non sono in grado di ricevere una quantità di sostanze inquinanti superiore alla propria capacità autodepurativa. Il trattamento di depurazione dei liquami urbani consiste in una successione di più fasi (o processi) durante i quali, dall'acqua reflua vengono rimosse le sostanze indesiderate, che vengono concentrate sotto forma di fanghi, dando luogo ad un effluente finale di qualità tale da risultare compatibile con la capacità autodepurativa del corpo ricettore (terreno, lago, fiume o mare mediante condotta sottomarina o in battigia) prescelto per lo sversamento[1], senza che questo ne possa subire danni (ad esempio dal punto di vista dell'ecosistema ad esso afferente).

Il ciclo depurativo è costituito da una combinazione di più processi di natura chimica, fisica e biologica. I fanghi provenienti dal ciclo di depurazione sono spesso contaminati con sostanze tossiche e pertanto devono subire anch'essi una serie di trattamenti necessari a renderli idonei allo smaltimento ad esempio in discariche speciali o al riutilizzo in agricoltura tal quale o previo compostaggio.

Gli impianti di depurazione sono costituiti da una serie di manufatti in genere in calcestruzzo armato, ognuno con specifiche funzioni, nei quali viene attuata la depurazione degli scarichi di origine civile e industriale.

Solitamente in un impianto di trattamento delle acque reflue si distinguono due linee specifiche:

  • la linea acque;
  • la linea fanghi.

Nella linea acque vengono trattati i liquami grezzi provenienti dalle fognature e di regola comprende tre stadi, chiamati:

  • pretrattamento: un processo di tipo fisico utilizzato per la rimozione di parte delle sostanze organiche sedimentabili contenute nel liquame comprende la grigliatura, la sabbiatura, la sgrassatura, la sedimentazione primaria;
  • trattamento ossidativo biologico: un processo di tipo biologico utilizzato per la rimozione delle sostanze organiche sedimentabili e non sedimentabili contenute nel liquame. Comprende l'aerazione e la sedimentazione secondaria:
  • trattamenti ulteriori: sono tutti quei trattamenti realizzati a monte o a valle dell'ossidazione biologica, permettono di ottenere un ulteriore affinamento del grado di depurazione. Comprende trattamenti speciali per abbattere il contenuto di quelle sostanze che non vengono eliminate durante i primi due trattamenti.

Nella linea fanghi vengono trattati i fanghi (separati dal refluo chiarificato) durante le fasi di sedimentazione previste nella linea acque.

Lo scopo di tale linea è quello di eliminare l'elevata quantità di acqua contenuta nei fanghi e di ridurne il volume, nonché di stabilizzare (rendere imputrescibile) il materiale organico e di distruggere gli organismi patogeni presenti, in modo tale da rendere lo smaltimento finale meno costoso e meno dannoso per l'ambiente.

L'effluente finale trattato o refluo chiarificato viene convogliato in una condotta detta emissario, con recapito finale le acque superficiali (corsi d'acqua, mare, ecc.), incisioni o lo strato superficiale del terreno (es. trincee drenanti).

L'effluente finale se presenta determinate caratteristiche può anche essere usato per l'irrigazione o nell'industria.

Impianti antincendio

Impianti di processo nel settore alimentare

Gli impianti di processo nel settora alimentare riguardano il trasporto dei segunti fluidi

  • Acqua
  • Vapore
  • Condensa
  • Aria (aria normale e ad alta pressione gas, CO2, azoto)

La Società si occupa della realizzazione dell'impianto in tutte le sue fasi:

  • Costruzione della carpenteria di supporto
  • Posizionamento della componentistica pompe, valvole, scambiatori
  • Smontaggio
  • Saldatura delle tubazioni
  • Pulizia e lucidatura delle saldature
  • Controllo non distruttivo delle saldature
  • Rimontaggio e controllo a schema di flusso dell'impianto
  • Trasporto presso il cliente finale